Si parte col voto tra valanghe di carte, verbali e l’idiozia del bollino antifrode. Tenetevi questo Rosatellum!

C’è ancora, è lui, il tagliando o bollino antifrode (si, tutto attaccato come da documenti anche se nel vocabolario Treccani non c’è: andrebbe scritto “anti frode”). La più costosa sciocchezza che sono riusciti a inventarsi per il meccanismo elettorale. C’era alle precedenti elezioni politiche, c’è anche in questo 25 settembre 2022. Ne so “qualcosa” perché…

Orfeo e le Sirene, Arte perduta, un tempo sconosciuta, Arte ritrovata e di nuovo in Italia: video, foto, racconto

Perché arte sconosciuta? Per il semplice motivo che a trovarla furono alcuni tombaroli, pronti a rivendere il bottino a trafficanti internazionali. Il patrimonio pubblico non poteva avere dati su questi reperti: non li aveva mai scovati. Ad approfittarsi della situazione furono strutture museali di tutto il mondo che nei decenni hanno spregiudicatamente acquistato ed esposto…

In attesa dei nuovi deputati, la Camera si rifà il trucco: in Aula nuovi tabelloni digitali per il voto

Non serviranno solo per rendere più evidente l’andamento del voto senza affidarsi a semplici lampadine che illuminano la rappresentazione dell’emiciclo. I vecchi tabelloni analogici sono stati smontati e in attesa dei nuovi deputati, la Camera si rifà il trucco: in Aula nuovi tabelloni digitali. A prima vista uno spettacolare mega televisore cinematografico, pronto con suoi…

Truffe agli anziani, l’ultima a Genazzano, in provincia di Roma: i Carabinieri arrestano il colpevole a Napoli. Fate attenzione!

Immaginate la situazione che sto per raccontarvi e calatevi nella parte come se fosse accaduto a voi stessi. Impersonate una signora piuttosto avanti negli anni. Incrociate un uomo e questo inizia a raccontarvi storie su storie, una valanga di parole che sembrano convincenti, ma è solo potere della superproduzione di frasi che non permettono di…

“Viaggio nell’Italia del vino”, la realtà del settore tra eccellenze ed esigenze, enoturismo in forte crescita e l’urgenza di potenziare strumenti di sviluppo

Promozione, comunicazione, formazione, digitalizzazione e monitoraggio sono strumenti imprescindibili, anzi, da potenziare per venire incontro a sempre nuove esigenze, per rispondere con successo alla crescita dell’enoturismo e a una domanda sempre maggiore da parte degli enoturisti nel voler vivere esperienze nelle cantine, nelle vigne, vivere i territori, comprenderli e gustarli. Questa la realtà venuta fuori,…

La mala politica regna sovrana per la gestione di “leader” sotto-nani… tanto le tasche da dissanguare sono le nostre. Fine del governo Draghi?

Anche io dovrei dire la mia sulla situazione politica? Evito di farlo completamente. Se dovessi aprire del tutto i recinti della mia mente, ne uscirebbero grifoni inc… arruffati, tutto un furore di becchi aguzzi spalancati e artigli taglienti. Ne ho per tutti, stellati, gialli, verdi, rossi, neri, azzurri, bianchi, a pois ecc. Movimenti e partiti…

C’è chi torna a bruciare libri? Roma e il complesso-maledizione di Nerone. Il caso di piazzale Flaminio. Torna il fantasma di tempi che sembravano ormai lontani

Non importa se ragazzata o altro, resta il fatto che c’è chi torna a bruciare libri, sperando sia un fatto episodico, seppur grave. Il caso di piazzale Flaminio a Roma è emblematico di tempi caratterizzati da decadenza e da pericoloso analfabetismo di ritorno, come molti lo definirebbero. Le fiamme hanno distrutto La Bancarella del Professore,…

L’Arte salvata, reperti recuperati da furti e saccheggi: in mostra nell’Aula Ottagona del Museo Nazionale Romano

L’hanno restituita i responsabili del Getty Museum di Los Angeles: una giara rossa a disegni bianchi del VII secolo a.C., opera che racconta uno degli episodi più emblematici dei miti appartenenti alle culture mediterranee, l’accecamento di Polifemo-Πολύϕημος narrato però in chiave etrusca: contrariamente al racconto omerico, il ciclope è dipinto come un nobiluomo d’area tirrenica…

Occupo io, no occupano loro, no occupiamo noi… le stranezze del III Municipio di Roma, tra pseudopolitica e parti istituzionali simpatizzanti delle occupazioni

Roma, nei tempi andati Caput Mundi di un impero, ma oggi lo è delle peggiori stranezze. Se poi si guarda alla politica locale entriamo proprio nel buco nero delle contraddizioni che relegano la politica e la gestione della cosa pubblica a vere e proprie commedie dell’assurdo. Tema principale di questa volta è quello delle occupazioni…