Sicilia, Selinunte, vedremo svettare tre delle gigantesche colonne del Tempio G. Maestosità perduta: dall’immaginazione alla realtà ricostruita

Come tutti gli altri visitatori del Parco Archeologico di Selinunte ho sempre immaginato l’aspetto del Tempio G nella sua epoca originaria. La fantasia è volata indietro nei millenni incantata da quei capitelli colossali rovinati a terra, da quelle sezioni di colonne immense ammucchiate tra le altre pietre di questo edificio di culto dell’antica metropoli siciliana….

Giornata Nazionale dei Locali Storici d’Italia, primo ottobre in tutta Italia

Una giornata tutta dedicata ai locali simbolo della cultura e della storia italiana, un centinaio gli appuntamenti tra degustazioni, visite guidate e iniziative culturali sull’intero territorio nazionale. La Giornata Nazionale dei Locali Storici d’Italia prenderà vita il primo ottobre, un evento diffuso organizzato dall’associazione che porta lo stesso nome di questa vera e propria celebrazione…

Il Cervim e le vendemmie eroiche, dalle Alpi all’Etna, Italia divisa in due: al Nord 15 giorni d’anticipo, in Sicilia ritardo (forse metà settembre)

Cambiamento climatico, costi di gestione alle stelle, mancanza di manodopera, il Cervim-Centro di Ricerca, Studi, Salvaguardia, Coordinamento e Valorizzazione per la Viticoltura Montana, fotografa la situazione italiana: descrive quelli che definisce i luoghi e le vendemmie eroiche. Vengono fuori realtà e situazioni molto diverse. Dalle Alpi all’Etna, un’Italia divisa in due sulla fase della vendemmia….

La mia Sicilia: rieccomi!

Quella cioccolata appena sfumata di cannella, solo una “cusuzza” o “cosuzza” di quell’aroma, tanto perché la si noti appena, con eleganza. In questo modo la granita si scioglie in bocca con grandi note di piacere. Ancora di più se mescolata a quella di mandorle. Io chiedo sempre una granita di cioccolata macchiata mandorla. Ma un…

Sapori e storia di Partanna: il pluripremiato “Olio Baronessa”, nome che evoca sensazioni e discendenze, eccellenze di Sicilia

Valle del Belìce, oliva Nocellara del Belìce, terreni dal colore rosso-brunastro, alberi d’olivo a perdita d’occhio. Tradizione tramandata dal 1700 in quest’area, famiglie che hanno costruito una realtà che è fatta di storie, eccellenze, sapori e profumi. Un trionfo del gusto in ogni sua declinazione. Che si vuol chiedere di più? Il pluripremiato “Olio Baronessa”,…