Dalla Sicilia sapori di Pasqua al Mandarino tardivo di Ciaulli e al cioccolato fondente, ma non solo…

La Pasqua fra tradizione religiosa e dei sapori, ogni regione ha sue particolari patrimoni di gusto, spesso apportando un tocco di propria creatività nei sapori di prodotti nazionali che, magari sono nati storicamente in altre aree d’Italia. La Sicilia nel campo del palato ha una gran patrimonio capace di sollecitare i sensi e proprio sulla Colomba pasquale eccola dare il meglio del suo territorio. Così ecco giungere sapori di Pasqua al mandarino tardivo di Ciaulli (o marzuddu – di marzo) e al cioccolato fondente.

Da buon siciliano non potevo mancare di raccontarlo a chi legge i miei articoli.

Chi ha creato questo sposalizio di sapori alla siciliana?

È il caso dell’azienda Di Stefano, realtà dolciaria creata nel 1986 da Paolo con i figli Enzo, Benvenuto e Settimio in quel di Raffadali (possedimento -raffa- di Alì, comandante dell’attigua fortezza araba di Guastanella), vicino ad Agrigento, comune che originariamente era appunto un casale fortificato arabo, sviluppatosi in centro abitato dall’arrivo del dominio normanno, infeudata alla Famiglia Montaperto, Principi di Raffadali, Duchi di Santa Elisabetta. C’è da dire che altra ipotesi linguistico-stprica vuole che il nome della cittadina derivi da رحال افدال o Rahl-Afdal che tradotto sta per “villaggio eccellente“.

Tornando alla famiglia di artisti del Sapore, i Di Stefano diedero vita all’azienda 35 anni fa e iniziarono con i primi successi. Tradizione e sperimentazione del Gusto, scelte innovative nel solco della storia isolana sposando passato e futuro, la creazione del Panettone Siciliano lavorato a mano, poi il Pandoro Siciliano e le linee di prodotti gluten free.

Le realizzazioni e le ricette dei Di Stefano pescano dalla storia di Sicilia, dalle sue tradizioni culturali ed enogastronomiche, dal patrimonio territoriale e, quindi, dai prodotti della terra isolana.

Così ecco arrivare, come annunciato e descritto da questa famiglia di pasticceri, l’ultima realizzazione,”la Colomba Mandarino Tardivo di Ciaculli & Fondente” e gustandola “si ha la sensazione di passeggiare tra gli agrumeti della Conca d’Oro del Parco Agricolo di Palermo dove questo Presidio Slow Food viene ancora oggi coltivato, tutelato e valorizzato seguendo le regole previste dal Disciplinare di produzione“.

La Colomba Mandarino Tardivo di Ciaculli & Fondente è frutto di prove e di studi al palato, nel segno della tradizione dolciaria siciliana.

Rappresenta un equilibrio di gusto fra i profumi degli agrumi di Sicilia e la rotondità della fava di cacao. A custodire questo prezioso patrimonio è un impasto soffice e inebriante che racchiude canditi di Mandarino Tardivo di Ciaculli e pezzetti di cioccolato fondente purissimo.

A questa avventura del gusto che consiglio a tutti, se ne aggiunge un’altra.

Per la Pasqua 2021 la seconda novità dei Di Stefano è la linea di Colombe Gluten Free ai gusti Cioccolato Siciliano in gocce e  Mandorlata Siciliana prodotti che ampliano l’offerta della Casa ricca di proposte classiche, alla frutta e golose, già presenti negli anni precedenti.

Una fetta della Colomba cioccolato siciliano gluten free, della Di Stefano dolciaria – foto Alessandro Castagna

La Colomba Cioccolato Siciliano in gocce è il connubio perfetto per chi ama i sapori semplici ed equilibrati e un soffice impasto genuino e, diciamolo/scriviamolo pure, “godurioso” allo stesso tempo.

La Colomba Mandorlata Siciliana è un grande classico che ammalia con il suo gusto tradizionale e per la sorprendente alveolatura dell’impasto farcito con profumati cubetti di arance di Sicilia candite ricoperto da una cupola croccante fatta di mandorle siciliane intere e di zucchero muscovado o mascobado, noto pure con il nome campesino, uno zucchero di canna dal colore scuro, non raffinato (o solo in parte) arricchito da percentuale di melassa.

«Da anni parliamo di tutela e valorizzazione del territorio e della tradizione dolciaria della nostra regione di cui, in qualche modo, ci sentiamo ambasciatori – affermano i fratelli Di Stefano, soci e imprenditori – Per la Pasqua 2021 abbiamo rivolto la nostra attenzione a una materia prima davvero pregiata e forse ancora poco conosciuta come il Mandarino Tardivo di Ciaculli, detto anche marzuddu (di marzo) proprio perché il suo periodo di maturazione è posteriore rispetto alle varietà più note».

Il Mandarino tardivo di Ciaulli

«Questo frutto si contraddistingue per il forte aroma, l’alto contenuto zuccherino e la buccia sottile che rende davvero singolare anche il momento della sua raccolta e conserva. Tutte queste caratteristiche fanno sì che quest’agrume risulti unico e inconfondibile», raccontano i Di Stefano.

«Le Colombe Gluten Free, invece, continuano il percorso di ricerca e sperimentazione avviato a Natale con i panettoni – proseguono dalla famiglia di pasticceri e maestri dolciari – anche in questo caso abbiamo cercato di realizzare una linea che non avesse nulla da invidiare alle colombe  prodotte fino ad ora. Inoltre, sono l’ennesima riprova di fedeltà al nostro credo di sempre, ovvero, che quando creiamo una “bontà” immaginiamo che dovranno mangiarla i nostri figli ed è questo che guida e ispira di continuo nelle nostre scelte».

Sugli altri ingredienti

Gusti per tutti i palati, per i golosi, per i tradizionalisti, per gli sperimentatori, per i celiaci, per gli “intellettuali del gusto” che partono da un ingrediente insolito o poco conosciuto per stimolare i propri sensi.

Ingredienti sempre di primissima scelta: uova fresche provenienti da allevamenti di galline allevate a terra, burro 100 per cento italiano, acqua oligominerale, pistacchi, mandorle, cioccolato e tanto altro.

Anche la lavorazione segue sempre l’antica tradizione dolciaria adottata dalla Di Stefano che, come tengono a sottolineare dall’azienda, “nel corso di questi anni ci ha educato a un gusto genuinamente e irresistibilmente siciliano“.

Di Stefano Dolciaria
E-mail: marketing@produzionedistefano.com
Telefono: +390922/473234
Indirizzo:via Murano, 23 – 92015 Raffadali (Agrigento)

6 commenti Aggiungi il tuo

  1. Alessandro Gianesini ha detto:

    Non sono goloso di prodotti di pasticceria, però alcune prelibatezze varrebbe la pena assaggiarle… 😋

    Piace a 1 persona

    1. Giuseppe Grifeo ha detto:

      Viceversa, basta offrirmi qualcosa al cioccolato fondente e mi vendo totalmente 😁😄

      Piace a 1 persona

      1. Alessandro Gianesini ha detto:

        ahahahah

        Il cioccolato esula dall’elenco dei dolci, è risaputo! 🤤

        Piace a 1 persona

  2. eleonorabergonti ha detto:

    Un post che fa venire l’acquolina in bocca, 😋

    Piace a 1 persona

    1. Giuseppe Grifeo ha detto:

      😄😄😜 e c’è tanto da assaporare

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...